Andrea De Carlo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea De Carlo

Andrea De Carlo (Milano, 11 dicembre 1952) è uno scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano.

Indice

Biografia

Nasce e cresce a Milano: il suo "odio-amore" per il capoluogo lombardo sarà un tema ricorrente in diversi suoi romanzi. Suo padre è il noto architetto genovese Giancarlo De Carlo, amico di Elio Vittorini e di altri intellettuali milanesi. Sua madre Giuliana è traduttrice dall'inglese.

Frequenta il Liceo Classico Giovanni Berchet (protagonista dei primi capitoli di Due di due), e consegue una laurea in Storia contemporanea, con una tesi sulle comunità anarchiche d'Aragona durante la guerra civile spagnola. Si occupa di fotografia, facendo da secondo assistente a Oliviero Toscani e poi dedicandosi per conto proprio a ritratti e reportage.

Viaggia molto, in Europa, Nord e Sud America. Negli Stati Uniti risiede a Boston, New York, Santa Barbara e Los Angeles, dove insegna italiano e fa altri lavori che racconterà nel suo primo romanzo.

Successivamente si stabilisce in Australia lungo le tappe descritte in Due di due: Sydney, Melbourne e il Queensland. A questo periodo risale la stesura di due romanzi che De Carlo non pubblica, perché li considera "esercizi di ricerca e formazione". Torna in Italia, dove vive a Milano, Roma e nella campagna delle Marche. Nel 1981 l'editore Einaudi pubblica Treno di panna, già scritto in inglese con il titolo Cream Train. Italo Calvino ne cura la quarta di copertina. Treno di panna diventerà anni più tardi un film diretto da De Carlo (il protagonista è Sergio Rubini), la cui trama riporta solo qualche somiglianza con il libro.

Il suo secondo romanzo è Uccelli da gabbia e da voliera, pubblicato nella primavera del 1982. Andrea De Carlo riceve l'apprezzamento di Federico Fellini, che lo invita a fargli da assistente per il film E la nave va. Alla fine delle riprese, De Carlo realizza il film/documentario Le facce di Fellini, sul rapporto tra il grande regista e i suoi attori (lavoro proiettato in pubblico solo due volte e poi misteriosamente scomparso). In seguito De Carlo collabora con Michelangelo Antonioni alla scrittura di un film mai realizzato.

Il suo romanzo più noto è Due di due, la storia dell'amicizia tra l'insofferente, anarchico, creativo Guido Laremi e quella del più tranquillo e concreto Mario, voce narrante della vicenda.

Nel 2006 esce Mare delle verità, un romanzo avventuroso con una trama molto diversa dalle precedenti, dal ritmo serrato ed emozionante. Con questo romanzo, uno dei suoi più impegnati, De Carlo propone la sua lucida e personale visione di problemi sociali, politici e religiosi ancora aperti.

Nel 2008 esce Durante, romanzo che ruota intorno alla figura di una sorta di sciamano contemporaneo (Durante), per raccontare rapporti tra uomini e donne e della relazione tra realtà e immaginazione nella vita di ognuno.

Nel giugno del 2009 si dimette dalla giuria del Premio Strega con una lettera indirizzata al presidente Tullio De Mauro, pubblicata anche sul proprio sito internet, in cui denuncia le manipolazioni sistematiche dei principali premi letterari da parte dei grandi gruppi editoriali.

Nel 2010 esce Leielui, romanzo che racconta dell'amore tra Clare Moletto, americana che vive in Italia, e Daniel Deserti, romanziere in profonda crisi creativa e personale. Ambientata a Milano, sulla costa della Liguria, nel sud della Francia e a Vancouver, la vicenda si svolge tutta nel corso di una caldissima estate.

Nel 2012 esce Villa Metaphora. In un esclusivo resort arrampicato sulla disabitata costa occidentale dell'isola vulcanica di Tari converge un gruppo di personaggi ricchi e famosi, in fuga dal mondo per le più diverse ragioni. Di capitolo in capitolo si alternano quattordici punti di vista che corrispondono ad altrettanti protagonisti, in registri che vanno dal drammatico all'ironico all'apertamente comico. Romanzo di 921 pagine, con immissioni di lingue dall'inglese al francese al russo, all'immaginario dialetto tarese, è forse l'opera più impegnativa di Andrea De Carlo, costruita con l'intento di raccontare il mondo contemporaneo nelle sue molte contraddizioni.

Il suo amore per la musica l'ha portato a realizzare i due cd ("Alcuni nomi" e "Dentro Giro di vento"), il primo insieme al grande percussionista bengalese Arup Kanti Das, con il quale ha girato a lungo l'Italia e diversi paesi europei in una serie di letture/concerti.

Dal novembre 2013, assieme agli scrittori Taiye Selasi e Giancarlo De Cataldo, è giudice del talent show di Rai Tre Masterpiece, primo talent show letterario al mondo, che permetterà al vincitore di pubblicare il suo primo romanzo con Bompiani.

Opere

Cinema

Musica

Ha composto ed eseguito le musiche dei cd Alcuni nomi (2002) e Dentro Giro di vento (2004).

Altro

Ha scritto e messo in scena insieme al musicista Ludovico Einaudi i balletti Time Out con il gruppo americano ISO, e Salgari con Daniel Ezralow e il corpo di ballo dell'Arena di Verona.

Tutte le copertine dei romanzi di Andrea De Carlo sono realizzate dall'autore, utilizzando suoi dipinti (tempere su carta) o fotografie.

Nel 2004 Andrea De Carlo ha aderito alla campagna di Greenpeace "Scrittori per le foreste", e da allora tutti i suoi romanzi sono stampati su carta riciclata senza uso di cloro o certificata FSC (Forest Stewardship Council).

Note

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF: 113162966 LCCN: n85239639 SBN: IT\ICCU\CFIV\015419